Contenuto principale

Ufficio cerimoniale, comunicazione e relazioni pubbliche

Palazzo del Consiglio provinciale,
Piazza Silvius Magnago 6
0471 946207
relazionipubbliche@consiglio-bz.org

Art. 8-bis

  1. L'Ufficio cerimoniale, comunicazione e relazioni pubbliche svolge in linea di principio tutti i compiti connessi all'immagine del Consiglio verso l'esterno, in stretta collaborazione con Presidente, Vicepresidente e segretari questori. Così facendo è garantito il pieno coinvolgimento dell'Ufficio di Presidenza, relativamente alle funzioni di rappresentanza, e dei segretari particolari ai fini della preparazione e organizzazione delle varie “situazioni”. Alle sedute dell'ufficio partecipano anche i segretari particolari nell'interesse dell'Ufficio di Presidenza.
  2. L’Ufficio cerimoniale, comunicazione e relazioni pubbliche
    1. cura il cerimoniale e provvede, coordinandosi con altri settori, all'organizzazione delle visite ufficiali;
    2. cura le pubbliche relazioni promuovendo iniziative finalizzate a far conoscere quanto più possibile l'istituzione anche mediante l'accesso diretto dei cittadini e delle cittadine, di gruppi di visitatori e soprattutto di scolaresche alle strutture del Consiglio provinciale e ai suoi lavori;
    3. assiste e supporta il/la Presidente e i segretari questori nello svolgimento delle loro attività istituzionali e di rappresentanza;
    4. organizza i servizi aperti al pubblico, gli uscieri, gli autisti, le pubblicazioni e coordina eventuali altre attività correlate o connesse a eventuali sedute o manifestazioni del Consiglio provinciale nonché la catalogazione, conservazione e pubblicazione di immagini appartenenti all’archivio fotografico del Consiglio provinciale;
    5. organizza e coordina il servizio stampa nel rispetto dei seguenti compiti e principi:
      • informazione sull'attività degli organi del Consiglio provinciale attenendosi ai principi del pluralismo, dell'obiettività, della completezza e dell'imparzialità, utilizzando mezzi idonei allo scopo, per cui sono messe a disposizione le risorse necessarie in termini di personale;
      • catalogazione e conservazione del materiale e della documentazione giornalistici d’interesse per il Consiglio provinciale e di utilità per i consiglieri e i vari servizi;
      • diffusione dell'immagine e dell'attività del Consiglio provinciale con i mezzi e nei modi ritenuti più idonei dal/dalla Presidente, informazione sull’attività del Consiglio provinciale secondo i principi dell’indipendenza e dell’imparzialità. 
  3. Fonte: "Struttura organizzativa e dirigenziale del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano" (approvato con delibera del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano 9 marzo 2017, n. 3)