Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 22.11.2019 | 15:59

Concluso il 4. Consiglio provinciale dei bambini - CON AUDIO E VIDEO

Presentate nella Sala sedute del Consiglio provinciale le proposte per garantire l'attuazione pratica dei diritti dell'infanzia. Il presidente del Consiglio Noggler: "Le prenderemo sul serio, perché ci indicano come migliorare il mondo”. Il presidente della Provincia Kompatscher: "In questo modo avete fatto politica".

"Voi proponete, noi vi ascoltiamo" - Kompatscher, Mattei, Noggler, Achammer alla presentazione dei risultati del 4. Consiglio provinciale dei bambini (Foto: Consiglio/Werth)Zoomansicht"Voi proponete, noi vi ascoltiamo" - Kompatscher, Mattei, Noggler, Achammer alla presentazione dei risultati del 4. Consiglio provinciale dei bambini (Foto: Consiglio/Werth)

Con la presentazione nella sala sedute delle proposte elaborate in 4 giorni di lavori, si è concluso questa mattina il Consiglio provinciale dei bambini, iniziativa della Katholische Jungschar Südtirols e del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano che ha permesso a quasi 400 alunni e alunne dalla 5a elementare alla 3a media priovenienti da tutto l'Alto Adige di confrontarsi e sviluppare le loro idee su come garantire l’applicazione della Dichiarazione ONU sui diritti dell’infanzia.

Il presidente del Consiglio Josef Noggler, salutando i 60 bambini e bambine partecipanti all’ultima conferenza, nonché i consiglieri e le consigliere intervenuti, ha ricordato che le opinioni dei bambini sono importanti, “non solo per voi, ma anche per noi: le prenderemo sul serio e ne discuteremo altrettanto seriamente, perché ci indicano come migliorare il mondo”. Ha poi lodato l’esercizio di confronto costruttivo esercitato dai bambini e ringraziato la presidente della KJS  Julia Leimstädtner, il coordinatore dell’evento Thomas Ebner e tutti i collaboratori dell’associazione per il grande impegno. La vicepresidente Rita Mattei, rivolgendosi ai giovani, ha evidenziato che se in questi 4 giorni avevano potuto attuare la prima parte del diritto ad esprimere la propria opinione, elaborando attraverso il confronto le loro proposte, oggi avrebbero potuto potete esercitare la parte conseguente, “ovvero il diritto a essere ascoltati: per questo siamo qui”. Il presidente della Provincia Arno Kompatscher, presente insieme all’ass. Philipp Achammer, il cui Assessorato ha sostenuto l’iniziativa, ha ringraziato tutti i partecipanti per il loro lavoro: “Vi siete occupati di tutti gli importanti temi di cui anche noi da anni ci occupiamo: bilinguismo, ambiente, uguaglianza. In questo modo avete fatto politica, e ora vi ascolteremo”. La Garante per l’infanzia e l’adolescenza Daniela Höller ha quindi ricordato le 7 conferenze da lei organizzate nei distretti per riflettere anche sul territorio, con bambini e ragazzi, sul tema dei diritti dell’infanzia, e sottolineato che “è importante non solo che vi ascoltiamo, ma anche che prendiamo a cuore le vostre proposte”. Presente erano anche il presidente del Consorzio dei Comuni Andreas Schatzer, rappresentanti del Südtiroler Jugendring, delle Intendenze scolastiche italiana, tedesca e ladina e dell’Amt für Jugendarbeit.

È toccato quindi a bambini e bambine presentare le loro proposte. Per garantire il diritto a non essere discriminati, sono stati suggeriti tra l’altro rifugi per i senzatetto, pari retribuzione per donna e uomo, pari presenza di donne e uomini in Consiglio provinciale, accoglienza di bambini con disabilità nelle associazioni sportive, sedi di preghiera per ogni religione. Il diritto alla sopravvivenza e allo sviluppo dovrebbe essere garantito tramite la tutela degli animali, la piantumazione di nuovi alberi dopo l’abbattimento, il riutilizzo degli oggetti, l’eliminazione delle borse di plastica dai negozi, mezzi di trasporto pubblici ecologici; quello alla salute tramite più dottori bilingui con più tempo a disposizione per visite accurate e uno stipendio migliore, la riduzione dei tempi d’attesa al pronto soccorso, meno vaccinazioni ma obbligatorie, ospedali più accoglienti, più tempo libero per bambini e adulti, prodotti bio più economici; il diritto a uno standard di vita adeguato con l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, la diffusione in ogni luogo wi-fi e di tablets nelle scuole, un bosco senza rifiuti a tutela degli animali, sopraelevate o tunnel sotterranei per snellire il traffico; quello all’istruzione tramite classi più confortevoli, piani di studio individuali, stanze per rilassarsi, inserimento degli scolari in gruppi di pari livello, meno verifiche e compiti nella stessa settimana, cibo tradizionale e più gustoso nella mensa, più materie pratiche. Il diritto alla tutela delle minoranze potrà essere garantito con opportunità di partecipazione sociale per i senzatetto, chance opzionali a una formazione aggiuntiva, lo stesso valore a tutte le professioni, dalla donna delle pulizie all’ingegnere, le stesse opportunità di lavoro anche per gli stranieri, lo studio della lingua ladina, il confronto con altre culture già nelle scuole dell’infanzia. Infine, il diritto al gioco e alla cultura dovrebbe essere tutelato secondo i bambini e le bambine garantendo maggiore tempo libero con meno compiti, divieti di transito per veicoli nelle città, più ciclabili per diversi livelli di ciclisti e con divieti per i pedoni, attività di tempo libero più economiche.

Sono stati tre presidenti della conferenza di oggi - Luis, Theo e Chiara - a chiudere la seduta, augurandosi di aver dato con le proposte presentate un contributo alle decisioni della politica. I rappresentanti della KJS hanno infine sottolineato che si tratta di un importante pacchetto che viene consegnato agli aministratori, e ricordato tutte le attività dell’associazione per i giovani, di cui il Consiglio provinciale dei bambini è solo una parte: “Il nostro obiettivo è dare a voi bambini la possibilità di dire la vostra”.

LINK DOWNLOAD IMMAGINI + INTERVISTE G.News

IMM CONSIGLIO PROVINCIALE DEI BAMBINI - CONCLUSIONI.mp4 https://we.tl/t-rWEFiaBCIa

INTV JOSEF NOGGLER IT.mp4 https://we.tl/t-DdYXBPPyZZ

INTV RITA MATTEI IT.mp4 https://we.tl/t-ZxG4ozwpFJ

INTV THOMAS EBNER IT.mp4 https://we.tl/t-0HhIznFzHY

INTV ANDREAS SCHATZER IT.mp4 https://we.tl/t-0ch6jfKFXK

INTV ARNO KOMPATSCHER IT.mp4 https://we.tl/t-wyKKHry7F8

INTV MARGHERITA MARASTONI IT.mp4 https://we.tl/t-KY5qton0ER 

LINK DOWNLOAD FILE MP3 - solo audio -

Noggler - Mattei - Kompatscher - Schatzer - Marastoni - Ebner in lingua italiana https://we.tl/t-HgGMGMoMqq


Applausi per i partecipanti anche da parte di alcuni consiglieri e consigliere provinciali (Foto: Consiglio/Werth) Zoomansicht Applausi per i partecipanti anche da parte di alcuni consiglieri e consigliere provinciali (Foto: Consiglio/Werth)

(MC)

Consiglio provinciale dei bambini

Alta qualità