Contenuto principale

Garante per l'infanzia e l'adolescenza

Garante per l'infanzia e l'adolescenza | 13.03.2020 | 16:14

Appello della Garante Höller: Affrontiamo insieme il COVID-19 - #lontanimavicini #iorestoacasa

Messaggio di Daniela Höller a bambine e bambini, adolescenti, genitori e all'intero Alto Adige.

Cari bambini, bambine e adolescenti,

la situazione che stiamo affrontando è grave e difficile, ed è nuova per tutte e tutti noi. Non è semplice comprendere cosa dobbiamo fare, cosa ci è vietato, cosa è rimesso alla nostra responsabilità. L’invito che mi sento di riportarvi è quello di stare a casa, lontani (solo fisicamente) da amiche e amici, compagne e compagni di classe, ma anche dai parenti, soprattutto nonne e nonni, che in questo momento fanno parte della fascia più vulnerabile della popolazione. Vorrei che dedicassimo un momento del nostro tempo per considerare quanto siamo fortunate e fortunati a poter affrontare un tale periodo di isolamento nell’era digitale, quando i contatti possono essere comunque mantenuti virtualmente, mediante Internet, social media e cellulari. Grazie alle nuove tecnologie si può procedere con i programmi scolastici e seguire le lezioni online tramite piattaforme apposite, si può chiamare un amico che non si vede da tempo, videochiamare il nonno lontano, inviare un messaggio WhatsApp alle compagne di classe. Le possibilità sono innumerevoli, sfruttiamole tutte! #lontanimavicini

Cari genitori,

mi trovo molto spesso a evidenziare quanto sia importante un dialogo aperto tra voi e i vostri figli e figlie. Oggi più che mai è fondamentale essere disponibili per loro. Il periodo che stiamo vivendo è arduo, ogni giorno di questa settimana ci siamo dovuti confrontare con nuove direttive, nuove emergenze, nuovi divieti. Noi adulti per primi abbiamo difficoltà a comprendere, a districarci fra notizie reali e fake news, a capire cosa possiamo e cosa non possiamo fare. Bambine, bambini e adolescenti hanno ancora più bisogno di noi. Cari genitori, prendetevi del tempo per rispondere alle loro domande, prestate attenzione alle loro paure e perplessità, ascoltate e leggete assieme le notizie. È necessario in questo momento spiegare, al meglio delle vostre capacità, cosa sta accadendo, senza gettarli nel panico, ma anche senza ridicolizzare le misure che sono state prese. Aiutateli a comprendere quanto è importante restare a casa, uscire il meno possibile, non avere contatti con le altre persone, ma non minimizzate i loro timori e la loro insofferenza.

Caro Alto Adige,

anche noi all’Ufficio della Garante per l’infanzia e l’adolescenza #restiamoacasa. Lavoriamo da remoto, con tutte le sfide che ciò comporta, accettando l’impossibilità di avere contatti personali con le e i nostri utenti. Lo facciamo perché è un atto dovuto e importante: se tutti agiamo in maniera cosciente e responsabile questo momento difficile vedrà prima una fine e torneremo a vivere i rapporti umani di persona. Insieme possiamo farcela, con l’impegno di tutte e tutti. #lontanimavicini

Daniela Höller – Garante per l’infanzia e l’adolescenza dell’Alto Adige

(MC)