Contenuto principale

Garante per l'infanzia e l'adolescenza

Garante per l'infanzia e l'adolescenza | 21.02.2020 | 10:40

Corso per tutrici e tutori volontari per minori stranieri non accompagnati

Il corso base, con iscrizione gratuita, è in programma il 13 e 14 marzo.

La Legge n. 47 del 7 aprile 2017 ha stabilito che i/le Garanti per l’infanzia e l’adolescenza delle varie regioni d'Italia e delle Province autonome di Trento e Bolzano sono competenti per la selezione, la formazione e l’accompagnamento delle tutrici e dei tutori volontari per minori stranieri non accompagnati. Nello specifico, le tutrici e i tutori volontari supportano le minori e i minori dal punto di vista burocratico, si incontrano con loro e offrono sostegno morale. Spesso tutrici e tutori divengono persone di riferimento per le e gli adolescenti e mantengono il contatto con loro anche dopo il raggiungimento della maggiore età.

La Garante per l’infanzia e l’adolescenza Daniela Höller sta organizzando due corsi per poter diventare tutrici e tutori: il corso base si suddivide su due giornate e prevede il pomeriggio di venerdì 13 marzo la prima parte del modulo giuridico, nel quale ci si concentra sulle novità apportate alla disciplina relativa alle e ai minori stranieri non accompagnati dalla Legge 47/17, il modulo “Questura”, che approfondisce le tematiche relative alla documentazione necessaria per le e i minori, il modulo “Sistema di accoglienza per la tutela dell’infanzia e dell’adolescenza”, del quale si occupa la dott.ssa Petra Frei, direttrice dell’Ufficio per la Tutela dei minori e l'inclusione sociale della Provincia autonoma di Bolzano. Durante la giornata di sabato 14 marzo si prosegue con la seconda parte del modulo giuridico, con particolare focus sulla tutela civilistica e su quella volontaria; si ha di seguito il modulo “Minori stranieri non accompagnati in Alto Adige”, tenuto dal Servizio Integrazione Sociale (SIS), dove assistenti sociali parlano delle loro esperienze con le minori e i minori stranieri non accompagnati, e il modulo “Scuola”, che tratta della tematica relativa all’istruzione. In conclusione, un tutore volontario racconta la sua esperienza personale.

Il corso di aggiornamento a tema psicologico è strutturato su un’intera giornata: si esaminano la motivazione che spinge a voler diventare tutrici e tutori, il primo incontro con le e i minori e il corretto approccio al trauma. Entrambi i corsi sono gratuiti, il corso base è aperto a tutti e due i gruppi linguistici e il corso di aggiornamento viene offerto in momenti diversi in italiano e in tedesco. Per partecipare è sufficiente inviare una copia di un documento di identità, il curriculum vitae e il modulo di domanda, che si trova al seguente link: www.garanteinfanzia-adolescenza-bz.org/Antrag_2017_it.pdf. La documentazione va inviata all’ufficio della Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Per ulteriori approfondimenti la Garante per l’infanzia e l’adolescenza invita cittadine e cittadini interessati a rivolgersi al suo ufficio, che si trova in via Cavour 23/c a Bolzano. L’ufficio è raggiungibile anche telefonicamente, al nr. 0471.946050, o tramite l'indirizzo e-mail info@garanteinfanzia-adolescenza-bz.org.

 

(kija)