Contenuto principale

Difesa Civica

Difesa Civica | 23.03.2018 | 11:36

I diritti dei pazienti in psichiatria

Su iniziativa della Difensora civica Gabriele Morandell, si è tenuto un incontro tra i primari dei reparti di psichiatria e le associazioni che operano nel settore.

L'incontro tra Morandell, i primari e le associazioni in Consiglio provincialeZoomansichtL'incontro tra Morandell, i primari e le associazioni in Consiglio provinciale

I diritti dei pazienti ricoverati in psichiatria sono stati il tema principale del recente incontro in Consiglio provinciale, su invito della Difensora civica Gabriele Morandell, tra la Federazione per il sociale e la sanità, l’associazione Ariadne, l’associazione Lichtung/Girasole e i primari dei reparti di psichiatria dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige. 

Nel corso del confronto, i primari Roger Pycha, Andreas Conca, Verena Perwanger e Inge Schifferle hanno illustrato il quadro normativo e riferito delle loro esperienze dirette. Particolarmente significativa la loro testimonianza in merito alla gestione di situazioni d’emergenza che possono comportare anche trattamenti obbligatori.   

I rappresentanti delle associazioni hanno presentato le loro proposte per il miglioramento del servizio e l’introduzione di figure di accompagnamento per i pazienti, ricevendo a questo proposito l’appoggio dei primari. Tema clou dell’incontro sono stati i trattamenti obbligatori, in riferimento ai quali i medici hanno risposto dettagliatamente a diverse domande e considerato nuove proposte.

Tutti i partecipanti hanno concordato sulla necessità che il tema venga trattato in piena trasparenza, in un’ottica di continua ricerca di miglioramento, e che la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità venga sempre osservata e rispettata.


(MC)