Contenuto principale

Difesa Civica

Difesa Civica | 20.01.2016 | 12:08

Praticantati per studenti altoatesini

Grazie a un accordo con l’Università di Innsbruck, studentesse e studenti del corso di diploma integrato della facoltà di Giurisprudenza potranno assolvere in futuro un praticantato presso il Consiglio provinciale, la Difesa civica e atre istituzioni.

Julia Gruber, studentessa dell'Università di Innsbruck, ha svolto un praticantato nella sede della Difesa civica la scorsa estate.ZoomansichtJulia Gruber, studentessa dell'Università di Innsbruck, ha svolto un praticantato nella sede della Difesa civica la scorsa estate.

I lavori preparatori e le trattative sono durate un intero anno, ma ora l’accordo tra l’Università di Innsbruck e il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano che permette lo svolgimento di praticantati da parte di iscritti al corso di diploma integrato della facoltà di Giurisprudenza è realtà. La Difensora civica Gabriele Morandell, che ha promosso e accompagnato la sottoscrizione dell’accordo, sorride immaginando le numerose richieste da parte di studentesse e studenti: “Un sostegno al nostro lavoro è molto utile, soprattutto in estate”.

Anche Margareth Helfer, dell’Istituto per il Diritto italiano, è soddisfatta della disponibilità di nuovi posti da praticante: “È un’occasione importante, per i nostri studenti, gettare già durante il corso di studi uno sguardo al mondo del lavoro, raccogliendo così importanti esperienze per il futuro”. Già la scorsa estate una studentessa ha collaborato negli uffici della Difesa civica: in futuro, questo tipo di collaborazione sarà regolamentata nel dettaglio.

Studentesse e studenti possono proporsi per il loro praticantato sia in Consiglio provinciale che direttamente presso la Difesa civica o presso la  Consigliera di parità, il Comitato provinciale per le comunicazioni o l’Istituto per il Diritto italiano dell’Università di Innsbruck.


(MC)