Contenuto principale

Difesa Civica

Difesa Civica | 03.12.2020 | 10:38

Istituzione del Centro tutela discriminazioni

Uno sportello per tutti coloro che sono oggetto di discriminazioni.

Con l’entrata in vigore della legge provinciale n. 11 del 9 ottobre 2020, sarà presto istituito il Centro di tutela contro le discriminazioni della Provincia di Bolzano. Insediato a livello organizzativo preso la Difesa civica, esso agirà in modo indipendente e autonomo e sarà aperto a tutti i cittadini e le cittadine.

Il Centro di tutela contro le discriminazioni della Provincia di Bolzano sosterrà  le persone che subiscono discriminazioni per motivi etnici o razziali, in riferimento alla loro disabilità, su base omo- bi- e transfobica, con riguardo alla loro età, religione o alle loro convinzioni personali, per via dello status sociale, del loro aspetto o simili.

Lo sportello sarà utile a tutti coloro che sono direttamente o indirettamente interessati da discriminazioni; il servizio di consulenza sarà gratuito. Inoltre, esso svolgerà anche un’opera di pubbliche relazioni, un lavoro educativo con progetti e workshop, ma anche di ricerca su vari temi relativi all’antidiscriminazione.

Il Centro di tutela contro le discriminazioni sarà sostenuto in termini di consulenza e azioni pratiche da una Consulta, nominata per la durata di una legislatura. Quest’organo consultivo avrà soprattutto il ruolo di collegamento tra le persone interessate, le organizzazioni senza scopo di lucro che le sostengono e la persona responsabile del  Centro. “Per aiutare il Centro nei primi passi, tutte le organizzazioni impegnate nel lavoro di antidiscriminazione sono cordialmente invitate a registrarsi, in modo che sia possibile una buona rete di contatti", esorta la Difensora civica Gabriele Morandell: "Uno scambio costante, una buona cooperazione e l'apprendimento dalle esperienze di chi già opera nel settore e delle organizzazioni in esso attive è di grande importanza per il nuovo Centro".

Tutte le associazioni che sono interessate a partecipare in futuro possono registrarsi già ora, inviando una e-mail a centrotuteladiscriminazioni@consiglio-bz.org o chiamando il numero 0471.946020.

(DCmc)