Contenuto principale

Difesa Civica

Difesa Civica | 29.09.2010 | 12:11

Ombudsman a confronto su reclami online e linguaggio burocratico

La difensora civica Burgi Volgger ha rappresentato la provincia di Bolzano al convegno dei difensori civici e delle commissioni per le petizioni dell'area tedesca ospitato nel Mecklenburg-Vorpommern.

Burgi Volgger, Bernd Schubert (Difensore civico del Mecklenburg-Vorpommern), Kersten Steinke (presidente della commissione per le petizioni del Bundestag tedesco).ZoomansichtBurgi Volgger, Bernd Schubert (Difensore civico del Mecklenburg-Vorpommern), Kersten Steinke (presidente della commissione per le petizioni del Bundestag tedesco).

La difensora civica della provincia di Bolzano e presidente dell'Istituto Europeo degli Ombudsman (EOI) Burgi Volgger ha partecipato lo scorso fine settimana a un convegno di difensori civici e commissioni regionali per le petizioni dell'area tedesca nel Mecklenburg-Vorpommern (Meclemburgo-Pomerania Anteriore), al quale era stata invitata dalla presidente della Commissione per le petizioni del Parlamento federale tedesco Kersten Steinke. Nel corso del confronto, gli 85 rappresentanti di Commissioni per le petizioni della federazione e dei singoli Länder, i difensori civici della Germania e quelli dell'area tedesca in Europa si sono informati sull'utilizzo delle nuove tecnologie nel campo dei reclami di cittadine e cittadini. La Difesa civica della provincia di Bolzano offre già la possibilità di redigere un reclamo online nella sua website: un servizio sempre più utilizzato dagli utenti.

I partecipanti al convegno, ospitato nel castello di Schwerin, sede del Parlamento del Land, si sono poi confrontati sull'importanza dell'utilizzo di un linguaggio chiaro e facilmente comprensibile dai cittadini da parte della pubblica amministrazione. Secondo un recente sondaggio, infatti, l'86% dei tedeschi ha difficoltà nel comprendere le comunicazioni burocratiche.

Le commissioni per le petizioni sono istituti dei Parlamenti dei Länder e del Bundestag tedesco con il compito di raccogliere reclami dei cittadini, così come i difensori civici, secondo quanto previsto dalla costituzione tedesca (Grundgesetz). Nel Mecklenburg-Vorpommern, l'istituto della Difesa civica festeggia quest'anno il quindicesimo anniversario, mentre la commissione federale per le petizioni compie 60 anni.


(MC)