Contenuto principale

Difesa Civica

Difesa Civica | 23.02.2005 |

Theiner sulla struttura arbitrale per i contenziosi legali in ambito medico

La proposta della Difensora Civica Burgi Volgger di istituire in Provincia di Bolzano una struttura arbitrale capace di dirimere i contenziosi legali in ambito medico, trova il sostegno dell'assessore provinciale alla Sanità e alle Politiche Sociali Richard Theiner.

L'arbitrato costituisce una modalità di soluzione extragiudiziale per le controversie che nascono nel campo della medicina. Suo compito è quello di contribuire a trovare un accordo tra personale sanitario e pazienti, nei casi in cui questi ultimi ritengano di essere stati danneggiati a causa di un errore nella cura di una malattia. Per i cittadini il ricorso all'arbitrato in ambito medico, un'istituzione indipendente dalle strutture sanitarie, è gratuito, e offre il vantaggio di tempi decisamente più brevi rispetto alle normali procedure giudiziarie. La durata massima di una controversia, nei casi di arbitrato, è infatti di un anno.

"Siamo pronti - spiega Theiner - ad elaborare le basi giuridiche e tecniche per creare una struttura del genere, ma occorre il riconoscimento da parte delle compagnie che si occupano di assicurare medici e aziende sanitarie". Anche la Difensora Civica Burgi Volgger, come l'assessore Theiner, ritiene che il successo di questo tipo di struttura dipenda dall'accettazione o meno da parte delle compagnie assicurative di medici e aziende sanitarie. "Dopo aver dissipato ogni dubbio in merito agli aspetti legali - conclude l'assessore Theiner - prenderemo contatti con le assicurazioni, e presenteremo loro il progetto".
(Autore: mb)

(MB)