Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 04.06.2020 | 16:15

1a commissione: rinviati i disegni di legge sulle autorità garanti

Le decisioni della commissione guidata da Amhof. Le proposte sulla democrazia diretta dovranno essere trattate insieme.

Riunita sotto la presidenza di Magdalena Amhof, la 1a commissione legislativa del Consiglio provinciale aveva oggi diversi punti all’ordine del giorno.

La trattazione congiunta dei disegni di legge 34/19 Ampliamento dei compiti del Difensore civico / della Difensora civica alla materia ambientale (conss. Riccardo Dello Sbarba, Brigitte Foppa e Hanspeter Staffler), 50/20 Istituzione del/della Garante dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale (conss. Dello Sbarba, Foppa e Staffler) e 53/20 Disciplina degli organismi di garanzia insediati presso il Consiglio provinciale (componenti dell’Ufficio di presidenza Josef Noggler, Rita Mattei, Manfred Vallazza, Franz Locher, Helmuth Renzler e Maria Elisabeth Rieder) è stata rinviata a maggioranza. Come spiega la pres. Amhof, l’opposizione ha chiesto in merito un’audizione, i cui temi e referenti saranno stabiliti nel dettaglio nel corso della prossima seduta.  

È stato quindi ritirato dalla prima firmataria, Brigitte Foppa, il dlp 20/19 Controllo preventivo del rispetto dei diritti umani (conss. Foppa, Dello Sbarba e Staffler).

Di seguito, il dlp 43/19 Adeguamenti in materia di democrazia diretta e partecipazione. Modifica della legge provinciale 3 dicembre 2018, n. 22, "Democrazia diretta, partecipazione e formazione politica", e della legge provinciale 8 febbraio 2010, n. 4, "Istituzione e disciplina del Consiglio dei Comuni" (conss. Foppa, Dello Sbarba e Staffler) ha ricevuto parere negativo, con 4 voti a favore (conss. Myriam Atz Tammerle, Ulli Mair, Alex Ploner e Alessandro Urzì) e 4 contrari (pres. Amhof e conss. Jasmin Ladurner, Gerhard Lanz e Carlo Vettori): determinante il voto della presidente. Come riferisce ancora Amhof, ci si è accordati sulla trattazione congiunta del disegno di legge con il dlp 12/19 del cons. Gerhard Lanz sullo stesso tema, già all’ordine del giorno della prossima seduta di Consiglio: a questo scopo, entrambe le proposte dovranno essere rinviate dal plenum alla commissione legislativa.

Respinto, infine, anche il passaggio dalla discussione articolata del dlp 44/19 Modifica della legge provinciale 30 novembre 2004, n. 9 “Diritto allo studio universitario” (conss. Dello Sbarba, Foppa e Staffler): 1 voto a favore (cons. Alex Ploner), 4 contrari (pres. Anmhof e conss. Ladurner, Lanz e Vettori) e 3 astensioni (conss. Atz Tammerle, Mair e Urzì).

 

(MC)