Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 08.06.2020 | 15:58

3a commissione: Debito fuori bilancio e IMI

La commissione legislativa guidata da Tauber ha dato parere positivo al disegno di legge della Giunta di carattere finanziario. No, invece, alla proposta del Team K sull’aliquota IMI.

Riunita sotto la presidenza di Helmut Tauber, nella seduta odierna la 3a commissione legislativa ha discusso il disegno di legge provinciale 56/20, Debito fuori bilancio e altre disposizioni (pres. Prov. Kompatscher), dando a esso parere positivo con 4 voti favorevoli (pres. Tauber e conss. Gerhard Lanz, Helmuth Renzler e Carlo Vettori) e 4 astensioni (conss. Paul Köllensperger, Diego Nicolini, Hanspeter Staffler e Josef Unterholzner).

Come spiega il pres. Tauber, nel corso della discussione la proposta è stata integrata in qualche sua parte, per lo più su iniziativa della Giunta: in particolare, le aggiunte riguardano l’assistenza all’infanzia e i compiti dei Patronati, l’indennità della commissione di esperti per il monitoraggio della situazione relativa alla Covid-19 (che può essere anche incaricata di effettuare studi), l’allargamento anche ai comuni con meno di 50.000 abitanti della promozione statale per biciclette ed e-bikes (per un numero stimato di richieste pari a 6-10.000), la riduzione del termine per il parere degli uffici competenti per la VIA da 3 a 2 mesi. In quanto alla compensazione dei maggiori costi per le aziende dovuti alle misure di tutela dal coronavirus, ci si è accordati, su proposta di Lanz, su quote forfettarie, che saranno sicuramente ancora discusse nel plenum: “L’obiettivo è di dare soprattutto alle piccole imprese un aiuto non burocratico; in quanto alle grandi, si valuteranno tutti i dettagli”, illustra Tauber. Il termine per le delibere sui piani ubanistici basati sulla legge urbanistica ancora in vigore dovrà essere ridotto a 2 mesi, in modo che siano prodotte prima delle elezioni comunali. Tauber sottolinea infine che le misure e risultanze della legge sul debito fuori bilancio comportano, nel complesso e in relazione a un bilancio provinciale di 6 mld €, importi ben modesti, a dimostrazione della professionalità con cui lavorano Giunta e uffici.

La commissione ha esaminato anche il dlp 46/20,  Modifica della legge provinciale 23 aprile 2014, n. 3, “Istituzione dell’imposta municipale immobiliare (IMI) (cons. Peter Faistnauer), dando a esso parere negativo con 4 voti favorevoli (conss. Köllensperger, Nicolini, Staffler e Unterholzner) e 4 voti contrari (pres. Tauber, conss. Lanz, Renzler e Vettori). In merito, specifica Tauber, la maggioranza ha fatto riferimento alla discussione sull’abitare sostenibile, nell’ambito della quale saranno affrontate e introdotte ulteriori ampie facilitazioni.

(MC)