Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 03.10.2019 | 11:59

Delegazione dal Baden Württemberg

Accolta dal pres. Noggler, si è confrontata con la 1a commissione legislativa su temi quali qualità, entrate fiscali, agricoltura, istruzione, rapporti con l’Europa.

La delegazione nella sala sedute con il pres. Noggler. (Fto: Consiglio/Chiarani)ZoomansichtLa delegazione nella sala sedute con il pres. Noggler. (Fto: Consiglio/Chiarani)

Una delegazione di parlamentari regionali del Baden Württemberg, Land della Germania meridionale, ha fatto visita recentemente al Consiglio della provincia autonoma di Bolzano. Si tratta della Commissione Europa e affari internazionali del locale Landtag, guidata dal pres. Willi Stächele e accompagnata dal Ministro regionale per la Giustizia e l’Europa Guido Wolf e dal Console generale della Repubblica Federale di Germania a Milano Claus Robert Krumrei. Ricevendoli, il presidente Josef Noggler ha sottolineato le caratteristiche che accomunano Baden-Württemberg e Alto Adige, tra cui un alto grado di sviluppo e benessere economico, la diffusione di aziende famigliari, la posizione di confine che spinge alla collaborazione transfrontaliera ma è anche causa di traffico di transito, la volontà di conservare la propria identità culturale.  Gli ospiti hanno mostrato interesse per l’organizzazione consiliare, la formazione delle commissioni legislative e la coalizione di maggioranza, le competenze della Provincia autonoma, il rapporto con le altre regioni italiane e il doppio passaporto.

Incontrando poi la 1a commissione legislativa guidata da Magdalena Amhof, che li ha salutati illustrando la storia dell’Autonomia e il suo successo legato al coraggio per il compromesso e all’assunzione di responsabilità, i componenti della delegazione si sono confrontati tra l’altro su temi quali l’attenzione alla qualità, il marchio ombrello Alto Adige Südtirol, l’accordo in base al quale il 90% delle entrate fiscali rimane in provincia, gli esempi di agricoltura senza pesticidi in Venosta, il sistema duale, l’inclusione scolastica, i rapporti con le altre Regioni e con l’Europa, la cooperazione allo sviluppo. Alle loro domande in merito hanno risposto, oltre alla pres. Amhof e ciascuno con il proprio punto di vista, i componenti della commissione Myriam Atz Tammerle, Gerhard Lanz, Alessandro Urzì e Franz Ploner.


L'incontro con la 1a commissione legislativa. (Foto: Consiglio/Chiarani) Zoomansicht L'incontro con la 1a commissione legislativa. (Foto: Consiglio/Chiarani)

(MC)