Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 26.03.2019 | 15:52

Commissione speciale: sì a tre proposte di modifica dello Statuto di Autonomia

Parere positivo della commissione guidata da Lanz a tre disegni di legge costituzionale: intesa con la Provincia, trasformazione di competenze da concorrenti a esclusive, competenza su ambiente ed ecosistema.

La commissione speciale per l’esame delle proposte di modifica dello Statuto di Autonomia ha valutato oggi 3 disegni di legge costituzionale, dando a essi – in tre diverse votazioni con voto ponderato – parere positivo:

- disegno di legge costituzionale n. 29/18 sull’intesa con la Provincia in caso di modifica dello Statuto: 32 sì (Gerhard Lanz, Paul Köllensperger, Rita Mattei, Riccardo Dello Sbarba, Andreas Leiter Reber, Sandro Repetto, Diego Nicolini) e 1 no (Alessandro Urzì);

- disegno di legge costituzionale n. 35/18 sulla trasformazione di competenze secondarie in esclusive: 19 sì (Lanz e Mattei), 6 no (Dello Sbarba, Repetto, Nicolini e Urzì) e 8 astensioni (Köllensperger e Leiter Reber);

- disegno di legge costituzionale n. 524/18 sull’assunzione delle competenze su ambiente ed ecosistema: 27 sì (Lanz, Köllensperger, Mattei, Leiter Reber), 5 no (Dello Sbarba, Nicolini e Urzì) e 1 astensione (Repetto).

Il disegno di legge costituzionale n. 43/18, pure all’ordine del giorno della seduta della commissione, era già stato ritirato in Parlamento.

“I disegni di legge valutati oggi riguardano anche temi discussi e richieste avanzate nella Convenzione sull’Autonomia, pertanto vanno nella giusta direzione”, spiega il presidente della commissione Gerhard Lanz, augurandosi che anche in futuro si possa continuare a lavorare su questa base.

(MC)