Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 17.06.2022 | 11:13

5. Consiglio provinciale dei bambini: iscrizioni ancora aperte

Attraverso la pagina web www.jungschar.it/kinderlandtag è ancora possibile iscriversi come gruppo o classe alla 5a edizione del Consiglio provinciale dei bambini, partecipando all’attuazione di progetti con il patrocinio simbolico di consigliere e consiglieri provinciali. “Un’iniziativa che insegna a praticare concretamente la democrazia”, così la presidente del Consiglio Rita Mattei. Promotori sono Consiglio provinciale e Katholische Jungschar Südtirols.

Un momento delle precedenti edizioni del Consiglio provinciale dei bambini. (foto: Consiglio)ZoomansichtUn momento delle precedenti edizioni del Consiglio provinciale dei bambini. (foto: Consiglio)

Un corso di primo soccorso o un libro di cucina per bambini, lo scambio di vestiti usati o la pulizia del cortile della scuola, l’eliminazione di imballaggi, la progettazione di un villaggio senza barriere, la redazione di articoli per il giornale sul punto di vista dell'infanzia: sono solo alcuni progetti elaborati da bambini e bambine di diversi gruppi della Katholische Jungschar Südtirols nella prima fase del Consiglio provinciale dei bambini 2022. Alla relativa attuazione pratica possono partecipare ora tutti i gruppi di bambini, bambine e giovani dell’Alto Adige in età dalla 1a elementare alla 3a media, comprese le classi scolastiche.

Per aderire alla 5a edizione dell’iniziativa, promossa da Katholische Jungschar Südtirols e Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano insieme a Garante per l’infanzia e l’adolescenza, Consigliera di parità e Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità, Intendenza scolastica tedesca, italiana e ladina e Südtiroler Jugendring, e con il sostegno di Ufficio Servizio giovani e Provincia autonoma di Bolzano, basta iscriversi alla pagina web www.jungschar.it/kinderlandtag, dove si trova anche l’elenco dei progetti tra cui scegliere.

La formula di quest’anno, con i progetti elaborati in una prima fase e la possibilità per tutti i bambini, le bambine e i giovani di partecipare alla loro attuazione per tutta l’estate e fino all’autunno, è frutto della volontà di rinnovare l’iniziativa in occasione del primo giubileo. L’obiettivo rimane quello di permettere a bambini, bambine e giovani di sperimentare non solo i processi democratici, ma anche compartecipazione alle decisioni e responsabilità, invitandoli a sviluppare iniziative che riguardano i loro interessi. In merito, e questa è un’altra novità, si potranno confrontare con consiglieri e consigliere provinciali, che si faranno carico del patrocinio simbolico delle iniziative contribuendo alla loro concreta attuazione. “Sono felice che il Consiglio della provincia autonoma di Bolzano promuova ancora una volta questa iniziativa tanto preziosa per bambine e bambini, che imparano così a praticare concretamente la democrazia, sperimentando l’entusiasmo di lavorare per il bene comune e imparando a superare le difficoltà del processo decisionale”, così la presidente del Consiglio provinciale Rita Mattei: “La collaborazione di consigliere e consiglieri potrà aiutare a individuare punti forti e punti deboli dei progetti elaborati, rendendoli più attuabili”. L’iniziativa si concluderà il 18 novembre 2022 in Consiglio provinciale, quando tutti i gruppi presenteranno i loro progetti e i relativi esiti al plenum, nel corso di una seduta dedicata.

“La Jungschar desidera farsi il più possibile megafono e lobby degli interessi di bambine e bambine“, spiega Phillip Donat. presidente della Jungschar: “Per questo, nella nostra attività puntiamo a una politica orientata alle esigenze dell’infanzia, nonché alla compartecipazione di bambini e bambine al processo decisionale. Dopo che nelle scorse edizioni del Consiglio provinciale per bambini i giovani si sono dedicati a confrontarsi, in gruppo, sui propri desideri e interessi, ora essi diventano attivi elaborando veri e propri progetti: Ci auguriamo che siano molti i gruppi e le classi a dare il loro contributo, e ci rallegriamo fin da ora per la futura attuazione dei progetti”.

Info e iscrizioni: www.jungschar.it/kinderlandtag/


Il logo dell'iniziativa. Zoomansicht Il logo dell'iniziativa.

(MC)