Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 20.05.2020 | 15:17

2a commissione: impianti fotovoltaici e utilizzo delle acque pubbliche

Parere negativo della commissione guidata da Locher a disegno di legge del Movimento 5 Stelle; rinviato l’esame di una proposta della SVP.

Riunita oggi sotto la presidenza di Franz Locher, la 2a commissione legislativa del Consiglio provinciale di Bolzano ha esaminato il dlp 42/19, Reddito energetico provinciale (cons. Diego Nicolini): al termine della discussione generale, il passaggio a quella articolata è stato respinto con 3 voti favorevoli (conss. Peter Faistnauer, Riccardo Dello Sbarba e Andreas Leiter Reber) e 4 contrari (pres. Locher e conss. Magdalena Amhof, Helmut Tauber e Manfred Vallazza). La proposta si basa su un fondo pubblico destinato a finanziare l’installazione di impianti fotovoltaici sulle case dei cittadini, a partire da quelli con redditi più bassi: la Provincia acquisterebbe tali impianti mettendoli a disposizione in comodato d’uso gratuito per 9 anni (rinnovabili). Come spiega il pres. Locher, la maggioranza in commissione ha ritenuto che questo non fosse un compito della mano pubblica: “Ci sono a questo scopo offerte di imprenditori privati, e la cessione di energia garantisce la convenienza per l’utente. Inoltre, la proposta lasciava aperta la questione della capacità di linea e di stoccaggio”.

L’esame del dlp 51/20: Modifica della legge provinciale 30 settembre 2005, n. 7, “Norme in materia di utilizzazione di acque pubbliche” (conss. Manfred Vallazza, Franz Locher e Josef Noggler), pure all’ordine del giorno della seduta di oggi, è stato rinviato in quanto manca ancora il parere del Consiglio dei Comuni.

(MC)