Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 09.03.2020 | 12:47

COVID-19, Misure d’attenzione anche in Consiglio provinciale - Noggler: “Adottiamo comportamenti responsabili”

Il presidente del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano Josef Noggler invita ciascuno a dare il suo contributo per evitare il pericolo di contagio. Il personale del Consiglio esortato a esercitare in modalità telelavoro; alla cittadinanza l’invito a non recarsi nelle sedi consiliari: gli uffici possono essere contattati telefonicamente o via mail.

In questi giorni, l’emergenza Coronavirus impone di adottare un comportamento di attenzione e rispetto. Il presidente Josef Noggler si appella al senso di responsabilità di ciascuno: “È importante che ognuno di noi faccia il possibile per ridurre il pericolo di contagio, seguendo le indicazioni date dai sanitari e i relativi protocolli, a tutela delle persone più fragili”. Noggler coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che lavorano nella sanità, sottoposti n questi giorni a un grande stress: “A dottori e dottoresse, a infermiere, infermieri, operatrici e operatori sanitari e di laboratorio e a tutti e tutte coloro che operano in questo settore va il nostro ringraziamento per gli sforzi che stanno facendo a tutela della nostra salute”.

Gli ultimi sviluppi della diffusione del COVID-19 e le esortazioni dei sanitari impongono anche al Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano di prendere misure di tutela. Pertanto, il segretario generale Florian Zelger ha emanato una circolare con la quale, facendo riferimento ai recenti provvedimenti del Governo, invita il personale “che non debba necessariamente svolgere le proprie mansioni in ufficio di verificare con il proprio/la propria superiore la possibilità di operare in telelavoro”. A questo scopo, il Servizio informatico del Consiglio è all’opera per configurare i collegamenti tra i computer di casa e quelli dell’ufficio: questo ridurrà le presenze nella sede centrale di piazza Magnago a Bolzano e in quelle succursali di via Dante e di via Cavour, sempre nel capoluogo.

Anche la cittadinanza viene invitata a non recarsi in Consiglio provinciale se non strettamente indispensabile. In caso di necessità di contattare gli uffici, è possibile farlo via telefono (0471.946111 il numero del centralino) o via mail (info@consiglio-bz.org): tutti i riferimenti dei singoli uffici sono disponibili alla website www.consiglio-bz.org

 

(MC)