Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 13.01.2020 | 15:32

INVITO AI MEDIA: 18.1, #TOGETHER, Sprechgesang Parlando - produzione delle VBB in Consiglio

Installazione sonora dell’artista britannica Emma Smith aperta al pubblico dalle 17.00 alle 21.00, con performance corale alle 18 e alle 20 nella Sala sedute. Inaugurazione ufficiale alle ore 18.00

#TOGETHER - Sprechgesang ParlandoZoomansicht#TOGETHER - Sprechgesang Parlando

Il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano si apre al teatro e ospita una produzione delle Vereinigten Bühnen Bozen: si tratta di #TOGETHER - SPRECHGESANG PARLANDO, installazione sonora interattiva dell'artista britannica Emma Smith, con la quale l’autrice promuove l'interazione e la comprensione tra persone oltre ogni barriera linguistica.

In seguito a un progetto di ricerca esteso agli ambiti della psicologia, della neuropsichiatria e della musicologia, l’artista ha identificato sei suoni universali verso i quali le persone si sentono attratte indipendentemente dal loro background culturale: esse sono la base della partitura che verrà trasmessa nell’aula consiliare tramite otto altoparlanti, con i quali visitatori e visitatrici potranno interagire.

La produzione, che ha l’obiettivo di celebrare l’incontro di culture diverse oltre le barriere linguistiche, comprende anche una performance corale dal vivo (durata 20 min.): venti persone di vari gruppi linguistici riprodurranno un pezzo musicale basato su suoni tratti dai dibattiti consiliari

L’installazione sonora, che sarà inaugurata ufficialmente

 sabato 18 gennaio 2020
alle ore 18.00 ,
con performance corale alle ore 18.00 e alle ore 20.00
presso il
Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano
in piazza Magnago 6
a Bolzano,

sarà accessibile al pubblico (ingresso gratuito) già dalle 17.00 e fino alle 21.00 dello stesso giorno.  

La performance, curata dal collettivo altoatesino BAU con il patrocinio del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano, inaugura la rassegna #TOGETHER - progetti transdisciplinari per 100 anni di Südtirol – Alto Adige: una rassegna che propone lavori di artisti, artiste e collettivi che si interrogano sugli ultimi decenni di una “giovane regione”, offrendo spunti di riflessione sulla contemporaneità e sul futuro.

Giornaliste e giornalisti, operatori e operatrici dei media sono invitati a intervenire.

 

 


(MC)