Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 18.12.2019 | 17:03

1a Commissione: diritti umani, Università di Innsbruck, Difesa civica, cooperazione

Tre disegni di legge del Gruppo Verde e uno dei Freiheitlichen esaminati oggi dalla commissione guidata da Amhof.

Guidata da Magdalena Amhof, la 1a commissione legislativa ha valutato oggi 4 disegni di legge provinciale.

Essa ha esaminato innanzitutto il dlp 20/19, Controllo preventivo del rispetto dei diritti umani (prima firmataria Brigitte Foppa), che aggiunge ai compiti già assegnati alla Difesa civica anche questo tipo di verifica in strutture dove l’autodeterminazione della persona è limitata: ospedali, le case di riposo e di cura, strutture per lungodegenti o per persone con disabilità ecc.. Al termine della discussione generale, la trattazione è stata sospesa su richiesta della stessa presentatrice.

Di seguito è stato trattato il dlp 21/19, Sostegno delle università di Innsbruck (primo firmatario Andreas Leiter Reber), che autorizza il cofinanziamento da parte della Provincia autonoma di Bolzano della Leopold-Franzens-Universität di Innsbruck e dell'Università di Medicina di Innsbruck, frequentate da numerosi studenti e studentesse di lingua tedesca dell’Alto Adige. La commissione ne ha respinto il passaggio alla discussione articolata con 2 voti favorevoli (conss. Ulli Mair, co-firmataria, e Myriam Atz Tammerle), 5 contrari (pres. Amhof e conss. Martina Ladurner, Gerhard Lanz, Alessandro Urzì e Carlo Vettori) e 1 astensione (cons Alex Ploner).

La commissione ha poi esaminato il dlp 34/19, Ampliamento dei compiti del Difensore civico/della Difensora civica alla materia ambientale (primo firmatario Riccardo Dello Sbarba), che introduce la possibilità per questa figura di garanzia indipendente di intervenire, su richiesta dei diretti interessati, nei confronti delle istituzioni locali in caso di loro attività od omissioni che possono recare danno all’ambiente. Anche questo disegno di legge è stato sospeso al termine della discussione generale su richiesta del presentatore.

Infine, dopo un approfondito dibattito, la commissione ha dato parere negativo al dlp 9/19, Modifica della legge provinciale 19 marzo 1991, n. 5, “Promozione dell’attività di cooperazione e della cultura della pace e di solidarietà”, (primo firmatario Riccardo Dello Sbarba): 2 i voti favorevoli (conss. Ploner A. e Vettori), 3 quelli contrari (pres. Amhof e conss. Ladurner e Lanz) e 3 le astensioni (conss. Atz Tammerle, Mair e Urzì). La proposta aveva lo scopo di fissare, aumentandola, la quota del bilancio annuale destinata alla cooperazione internazionale, portandola allo 0,25%. 

(MC)