Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 23.04.2019 | 18:52

2a commissione: acque pubbliche, tutela fitosanitaria

Discussione generale del disegno di legge di SVP e Lega Alto Adige-Südtirol che estende il periodo di utilizzo delle concessioni a scopo irriguo; no al dlp 11/19 del Gruppo Verde.

Riunita quest’oggi in seduta, la 2a commissione legislativa ha valutato due disegni di legge provinciale.

L’esame del dlp 16/19, Adeguamento delle norme in materia di utilizzazione delle acque pubbliche (SVP, Lega Alto Adige-Südtirol), è stato rinviato al termine della discussione generale su richiesta del primo firmatario. La proposta, considerato l’allungamento del periodo vegetativo a causa dell’aumento delle temperature medie e delle gelate invernali meno forti, permetterebbe l’estensione del periodo di utilizzo di concessioni a scopo irriguo e antibrina fino a un massimo di 21 giorni.

Il dlp 11/19, Modifica della legge provinciale 15 aprile 2016, n. 8 "Norme in materia di tutela fitosanitaria" (Gruppo Verde), che ha come obiettivo di accelerare la graduale abolizione dell'uso di pesticidi chimici sintetici e di facilitare il passaggio all'agricoltura biologica, ha invece ricevuto parere negativo con 3 sì (Gruppo Verde, Team Köllensperger, Partito Democratico – Liste civiche) e 5 no (SVP, Die Freihetlichen).

(MC)