Contenuto principale

Comitato provinciale per le comunicazioni

Comitato provinciale per le comunicazioni | 11.11.2011 | 13:28

Nuovi Compiti per il Comitato comunicazioni

Siglata oggi una convenzione con l’Autorità nazionale per le comunicazioni che porta in Alto Adige nuove competenze: il Comitato potrà ora intervenire anche per la conciliazione tra utente e operatori di telecomunicazione e vigilare sull’attività radiotelevisiva locale.

Una firma a favore dei cittadini: Kucera, Durnwalder, D'Angelo e Minniti firmano la nuova convenzione.ZoomansichtUna firma a favore dei cittadini: Kucera, Durnwalder, D'Angelo e Minniti firmano la nuova convenzione.

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha trasmesso oggi al locale Comitato provinciale per le comunicazioni, come già accaduto in molte altre regioni, tre nuove competenze.  La relativa convenzione, siglata dal commissario dell’Agcom Nicola D’Angelo, dal presidente del Consiglio provinciale Mauro Minniti, dal presidente della Provincia Luis Durnwalder e dal presidente del Corecom, il Comitato locale, Hansjörg Kucera, prevede la delega di nuove funzioni in merito alla definizione delle controversie tra utenti e operatori di comunicazione elettronica, alla tenuta del registro degli Operatori di Comunicazione - ROC, alla vigilanza sul rispetto degli obblighi di programmazione e delle disposizioni in materia di esercizio dell’attività radiotelevisiva locale mediante il monitoraggio delle trasmissioni.

Il commissario D’Angelo, che già da 20 anni é in contatto con l’Alto Adige per quanto riguarda il settore dell’attività radiotelevisiva, ha fatto riferimento in modo particolare alle competenze relative al settore delle telecomunicazioni: “Ora spetta al Comitato decidere in caso di controversie tra cittadini e compagnie telefoniche: chi riceve una bolletta telefonica esagerata o ha un collegamento Internet non funzionante non dovrà più incaricare un avvocato, coprendo le spese legali, né seguire un complicato iter, ma potrà rivolgersi gratuitamente al Comitato provinciale per le comunicazioni”. “Questa convenzione”, ha commentato il presidente del Consiglio Mauro Minniti, “aggiunge un pezzetto di indipendenza territoriale e copre una lacuna”. Infine, il presidente della Provincia Luis Durnwalder ha sostenuto che le nuove competenze sono in buone mani: “Il Comitato é un importante organo di controllo e consulenza, di particolare valore in una terra in cui si devono considerare anche i diritti dei diversi gruppi linguistici”.

Per il presidente del Comitato provinciale per le comunicazioni Hansjörg Kucera, “la convenzione porta piú lavoro, ma anche più competenze”. In futuro, il Comitato sarà responsabile anche della gestione del Registro degli operatori della comunicazione e della vigilanza della radiotelevisione locale, con particolare attenzione a particolari garanzie di tutela: tutele dei minori, pubblicazione di indagini, rettifiche ecc.


(MC)