Contenuto principale

Alle News

Consiglio | 03.06.2021 | 16:06

La commissione per l'economia approva gli ultimi articoli della legge omnibus

La III commissione legislativa approva gli articoli sull'economia nel dlp omnibus della Giunta provinciale. Aggiunti articoli sulla formazione professionale, gli appalti e le scadenze per l'edilizia.

La III commissione legislativa ha trattato gli articoli di sua competenza (da art. 15 ad art. 19, artt. 26 e 27 ed emendamenti recanti articoli aggiuntivi) del dlp omnibus n. 85/21: “Modifiche a leggi provinciali in materia di procedimento amministrativo, cultura, enti locali, uffici provinciali e personale, utilizzo delle acque pubbliche, agricoltura, tutela del paesaggio e dell'ambiente, territorio e paesaggio, servizio antincendio e protezione civile, difesa del suolo e opere idrauliche, ordinamento forestale, esercizi pubblici, commercio, artigianato, guide alpine e guide sciatori, igiene e sanità, banda larga, trasporti” (presidente della Provincia Arno Kompatscher). Nella votazione finale il dlp è stato approvato con 4 voti favorevoli (espressi dal presidente Helmuth Renzler, e dai conss. Gerhard Lanz, Helmut Tauber e Carlo Vettori) e 4 astensioni (Diego Nicolini, Paul Köllensperger, Hanspeter Staffler e Josef Unterholzner).

L'art. 15 colloca le aree di sosta per autocaravan tra le strutture ricettive, in modo che i loro gestori possano riscuotere la tassa di soggiorno come sostituti d'imposta. "In questo modo, si dà più importanza alla qualità e si cerca di arginare il fenomeno dei parcheggi illegali", spiega il presidente della commissione Helmuth Renzler. Gli articoli 15 e 16 riguardano anche il riconoscimento delle qualifiche professionali nei settori del turismo e del commercio acquisite fuori provincia o all'estero. L'art. 17 riguarda il controllo della qualità nel settore alimentare, l'art. 18 prevede una proroga del termine per il completamento della formazione professionale nell'artigianato, l'art. 19 regola i contributi per le guide alpine e guide sciatori. Come riferisce il presidente Renzler, la commissione oggi ha anche inserito alcuni articoli aggiuntivi, in alcuni casi il voto del presidente è stato decisivo. Tra l'altro, è stato aggiunto un esame di igiene per certe professioni (parrucchieri, massaggiatori ecc.), nonché un anno di praticantato e un esame finale per altre professioni. Un emendamento (19-bis) sulla promozione della produzione cinematografica è stato respinto per mancanza della disposizione finanziaria. Per l'agenzia per i contratti viene prevista la possibilità di assumere persone con un contratto del reparto commercio per posizioni a termine. Nel caso di appalti fino a 500.000 euro, si può rinunciare all'assicurazione prevista se il richiedente è già coperto dalla sua assicurazione di responsabilità civile. Il termine per iniziare la costruzione di progetti edilizi già approvati, che scadrebbe alla fine di giugno, viene spostato al 30 giugno 2022.

Il presidente della commissione Renzler ha espresso soddisfazione per il risultato e ha ringraziato tutti i componenti della commissione per lo spirito di collaborazione e la pazienza. Si aspetta che in aula vengano presentati emendamenti all'articolo 26 con le disposizioni finanziarie, poiché ci sono ancora alcune cose da chiarire.

(AM)