Contenuto principale

Alle News

Consiglio | 04.12.2019 | 15:05

2a Commissione: no al ricorso popolare

La commissione guidata da Locher ha dato parere negativo al disegno di legge del Gruppo Verde per la reintroduzione di questa possibilità nella legge Territorio e paesaggio.

Riunita oggi sotto la presidenza di Franz Locher, la 2a Commissione legislativa del Consiglio provinciale ha dato parere negativo al dlp n. 33/19, “Reintroduzione del ricorso popolare nella legge Territorio e paesaggio” (primo firmatario, Riccardo Dello Sbarba), con 3 voti favorevoli (conss. Dello Sbarba, Peter Faistnauer e Andreas  Leiter Reber) e 4 contrari (pres. Franz Locher e conss. Magdalena Amhof, Helmut Tauber e Manfred Vallazza).

La legge urbanistica del 1997 prevedeva che ogni cittadino e cittadina potesse presentare anche alla Giunta provinciale un ricorso contro progetti e opere: un’opportunità che il disegno di legge 33/19 intendeva introdurre anche nella nuova legge del 2018. Come spiega il presidente Locher, la maggioranza nell’organo ha ritenuto che la nuova norma offra sufficienti modalità di intervento: “Innanzitutto, il Comune deve verificare la conformità legale di ogni progetto; inoltre, il cittadino ha il diritto di presentare allo stesso Comune le osservazioni che ritiene necessarie: in quella sede è possibile un esame obiettivo. Inoltre, rimane la possibilità garantita dal Codice Civile di rivolgersi al Tribunale amministrativo”.

 

(MC)