Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 14.10.2003 | 13:49

FESTEGGIATI STAMANI, PRIMA DELLA SEDUTA, I CONSIGLIERI CHE NON RICANDIDERANNO ALLE PROSSIME ELEZIONI

Arthur Feichter, Siegfried Messner, Bruno Hosp (tutti della SVP) e Antonino Lo Sciuto di Forza Italia: questi i consiglieri che hanno deciso di non ricandidare alle imminenti elezioni e che sono stati festeggiati , con una breve cerimonia, stamani prima della seduta straordinaria del Consiglio. Anche Roland Atz (altro consigliere della SVP) non si presenterà alla sfida elettorale del prossimo 26 ottobre, ma non ha partecipato alla cerimonia di saluto.

Messner, Hosp, Lo Sciuto, FeichterZoomansichtMessner, Hosp, Lo Sciuto, Feichter

"Un sentito grazie per l'intensa collaborazione alla vita politica e a quella sociale e per aver dato luogo, in questi anni di permanenza sui banchi del Consiglio ad un aperto confronto democratico tra rappresentanti del popolo": queste le parole di saluto indirizzate ai quattro consiglieri presenti dalla Presidente del Consiglio la quale, come ricordo, ha poi donato loro un quadro raffigurante l'affresco di Karl Plattner che si trova nella sala consiliare. "Un affresco - ha aggiunto la Presidente - che esprime anche lo spirito e la peculiarità di una provincia e di una terra fiera della propria autonomia e per la quale voi vi siete impegnati e battuti".

Bruno Hosp - nato a Collalbo, compirà 65 anni il prossimo martedì - in Consiglio provinciale dal 1983, in questa ultima legislatura ha ricoperto l'incarico di assessore per la cultura tedesca e ai beni culturali.

 Arthur Feichter - 60 anni di Tesido (Comune di Monguelfo) - sui banchi del Consiglio dal 1988, è stato in questa legislatura componente dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio e presidente della quarta commissione legislativa.

Siegfried Messner - 56 anni, nato a Bressanone ma residente a Tiso (Comune di Funes) - in Consiglio provinciale dal 1978 al 1989 (ha ricoperto in questo periodo incarichi di assessore regionale per il libro fondiario e di assessore provinciale agli enti locali e per i giovani) e poi nuovamente dal 18 marzo 1994. In questa legislatura, componente dell'Ufficio Presidenza del Consiglio regionale.

 Roland Atz - nato a Bolzano 57 anni fa - siede sui banchi del Consiglio dal 1993 e dal 1999 fino a marzo 2002 è stato assessore regionale al patrimonio, ordinamento delle camere di commercio, fondo pensioni integrative.

Antonino Lo Sciuto - nato a Castelvetrano (provincia di Trapani) nel 1945, romano d'adozione e residente a Bolzano - è entrato in Consiglio nel giugno del 1999 (sostituendo Beniamino Migliucci) ed è stato in questa legislatura componente della prima commissione legislativa.

(AS)