Contenuto principale

Difesa Civica

Difesa Civica | 23.10.2012

Sempre più importanti i difensori civici regionali

Siegele

In tempi di crisi economica, aumenta l’importanza dei difensori civici regionali nella UE: è il messaggio emerso dall’ottavo seminario dei difensori civici regionali dell’Unione Europea a Bruxelles, cui ha partecipato anche la difensora civica della provincia di Bolzano Burgi Volgger.


Difesa Civica | 03.10.2012

“I Difensori civici russi cercano un contatto con l’Europa”

Burgi Volgger con l’ombudsmann russo Vladimir Lukin e l’ex difensora civica ucraina Nina Karpachova

Al convegno dell’ Istituto Europeo dell’Ombudsman – EOI a S. Pietroburgo é stata affrontata la situazione dei difensori civici russi. “Mentre la situazione in Russia sembra migliorare, in Ucraina essa é ancora preoccupante”, riferisce la Difensora civica altoatesina Burgi Volgger, che ha partecipato alla riunione quale presidente dell’EOI.


Difesa Civica | 14.06.2012

Burgi Volgger firma convenzione tra EOI e Istituto italiano dell'Ombudsman

Da sx: Marco Mascia, Burgi Volgger, Josef Siegele, Vittorio Gasparrini, coordinatore dell’Istituto Italiano dell’Ombudsman.

L’accordo, siglato presso il Centro diritti umani dell’Università di Padova, mira all’elaborazione di progetti che promuovano i diritti umani e lo sviluppo della Difesa civica.


Difesa Civica | 04.06.2012

Burgi Volgger: "Rafforzare in Europa l'idea dell'ombudsmann"

volgger-ibk

La difensora civica della provincia di Bolzano ha partecipato ad Innsbruck, su invito dell’ex capitano del Tirolo e attuale presidente del Comitato delle Regioni Herwig van Staa e insieme al presidente della provincia Luis Durnwalder, alla conferenza internazionale "Regioni nel Consiglio d’Europa e nell’Unione Europea". Intervento sul lavoro dei difensori civici regionali in Europa.


Difesa Civica | 29.05.2012

La difensora civica incontra gli studenti: "Solo chi è ben informato può far valere i propri diritti"

SoWi

Qual è il compito della Difesa civica? C’è davvero bisogno di una difensora civica? Come è possibile richiedere il suo aiuto? A queste e altre domande di 200 studentesse e studenti liceali ha risposto la difensora civica Burgi Volgger nel’ambito di una iniziativa rientrante in un progetto scolastico di formazione.


Difesa Civica | 10.05.2012

Presentata da Burgi Volgger la relazione sull'attività 2011 della Difesa civica

y

Da essa emergono l’avanzare della povertá, la preoccupazione per il posto di lavoro, soprattutto tra gli ultracinquantenni in mobilità, l’insofferenza verso l’aumento dei tributi. “La relazione, che offre spunti interessanti e preoccupanti, dimostra come la Difesa civica sia un punto di riferimento sempre piú importante per cittadine e cittadini”, commenta il presidente Mauro Minniti.


Difesa Civica | 07.05.2012

10 maggio: Presentazione della Relazione 2011 della Difesa civica

Giovedì prossimo, 10 maggio, alle ore 10.30, presso la sede del Consiglio provinciale, la difensora civica Burgi Volgger presenterà la relazione sull’attività 2011.

Difesa Civica | 27.01.2012

Il rapporto con gli enti pubblici

I vostri diritti nel rapporto con la pubblica amministrazione

Riedito l’opuscolo sui diritti dei cittadini nel rapporto con l’amministrazione pubblica. Con i disegni di Hanspeter Demetz. Si trova online e presso la Difesa civica.


Difesa Civica | 16.12.2011

I diritti sociali fondamentali devono essere tutelati

Volgger

Diritto al lavoro, all’istruzione, all’abitazione, all’assistenza in caso di malattia e durante la vecchiaia: sono solo alcuni dei diritti sociali fondamentali dei cittadini della UE, purtroppo spesso non garantiti concretamente. I difensori civici italiani promuovono per il futuro un’applicazione più efficiente di questi diritti sociali fondamentali.


Difesa Civica | 28.10.2011

Diritti contro il burocratismo

kopenhagen

Diritto a una buona amministrazione, rispetto di un termine ragionevole, accesso agli atti: sono solo alcuni dei diritti fondamentali dei cittadini dell’Unione Europea, spesso non tradotti in realtà. I difensori civici dei 27 Paesi della UE intendono promuovere un’applicazione migliore di questi principi.