Contenuto principale

Difesa Civica

Difesa Civica | 07.09.2009 | 16:22

Difensori civici a convegno in Val Venosta

Su invito di Burgi Volgger, difensore e difensori civici provenienti dalla Germania e dall'arco alpino si sono incontrati a Castel Coldrano.

Burgi Volgger con Beat Gsell, difensore civico cantonale di Zugo, ed il suo collega tirolese Josef Hauser.ZoomansichtBurgi Volgger con Beat Gsell, difensore civico cantonale di Zugo, ed il suo collega tirolese Josef Hauser.

"Un accesso informale e poco burocratico alla Difesa civica è determinante affinché questa istituzione a tutela di cittadini e cittadine possa essere da questi utilizzata in maniera efficace": su questo principio di base si sono trovati d'accordo le difensore ed i difensori civici regionali dell'intero arco alpino e dell'area germanofona riuniti la scorsa settimana a Castel Coldrano. Il convegno specialistico era organizzato dalla difensora civica altoatesina Burgi Volgger e dal suo collega tirolese Josef Hauser.

Nel corso del convegno, che è stato per gli intervenuti occasione per fare conoscenza reciproca  e creare una rete informale di contatti, sono state scambiate esperienze, discussi casi e temi specifici che riguardano il lavoro dei difensori civici indipendentemente dall'area di provenienza: tra questi, il loro atteggiamento nei confronti degli interessi della politica e di quelli dell'amministrazione. Difensore e difensori civici regionali e cantonali hanno poi definito requisito indispensabile, per un fruttuoso svolgimento del proprio compito, l'esperienza del contatto diretto con i cittadini.

Confrontandosi con Burgi Volgger, gli intervenuti al convegno hanno potuto infine venire a conoscenza della storia più recente della provincia di Bolzano.   


(MC)