Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 29.11.2018 | 14:43

Addobbi natalizi speciali in Consiglio provinciale

Consegnati oggi dalla Comunità comprensoriale Salto-Sciliar gli addobbi realizzati dagli ospiti di laboratori protetti e riabilitativi. Il vicepres. Bessone: “Un regalo per tutti i cittadini, un segno di pace e serenità”.

La consegna ufficiale degli addobbi.ZoomansichtLa consegna ufficiale degli addobbi.

Una delegazione speciale ha portato oggi in Consiglio un dono speciale: si tratta di coloro che frequentano le diverse strutture di attività socio-assistenziali e di riabilitazione della Comunità comprensoriale Salto-Sciliar, autori dei decori che addobbano l’albero di Natale allestito nel foyer consiliare.

Con gioia e soddisfazione, le persone ospiti dei laboratori protetti, dei laboratori di attività socio assistenziale, del Centro di training professionale, della Casa di riposo di Tires, del Servizio di riabilitazione al lavoro, del Centro diurno S’Acuntè e degli altri servizi della Comunità hanno ammirato il frutto del loro lavoro, ricevendo i ringraziamenti del vicepresidente del Consiglio Massimo Bessone: "Avete lavorato con passione per realizzare quello che è un regalo non solo per noi, ma per tutti i cittadini e le cittadine dell’Alto Adige che noi rappresentiamo: il vostro dono contribuirà a trasmettere serenità e pace a chiunque visiti il Consiglio provinciale".

Anche la segretaria questora Maria Hochgruber Kuenzer, presente con i colleghi Maria Elisabeth Rieder ed Helmuth Renzler e i consiglieri Alex Ploner e Josef Unterholzner, ha ringraziato gli autori di addobbi "che danno all'albero un aspetto famigliare e una connotazione davvero particolare, tanto che già più di una persona è venuta da altre sedi ad ammirare l’albero di Natale". All’inaugurazione erano presenti anche il presidente della Comunità comprensoriale Albin Kofler, che ha espresso soddisfazione per questa riuscita collaborazione, e la responsabile dei laboratori Ruth Jamnik, che ha testimoniato il grande lavoro dietro alla realizzazione delle piccole opere d’arte e il coinvolgimento di tutte le strutture protette: ne è risultato “un albero speciale fatto da persone speciali”.

Tutti coloro che lo desiderano possono visitare il foyer del Consiglio provinciale per ammirare l’albero con i suoi particolari decori.


GLi autori delle decorazioni. (Foto: Consiglio/Maier) Zoomansicht GLi autori delle decorazioni. (Foto: Consiglio/Maier)

(MC)