Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 31.10.2018 | 16:24

Widmann: un grazie di cuore a tutti i soccorritori

Il vicepresidente del Consiglio provinciale Widmann sulla tragica morte del pompiere della val Badia e sull’importanza di una protezione civile esemplare per il benessere della popolazione e del territorio

”Non sarà facile dimenticare la perturbazione che si è abbattuta in questi giorni sulla nostra provincia”, dichiara il vicepresidente del Consiglio provinciale Thomas Widmann. “Acqua e vento hanno arrecato gravi danni a case, strade, boschi e prati. Purtroppo si conta una vittima proprio tra i volontari intervenuti per la nostra sicurezza. Il nostro pensiero va al pompiere Giuvani Costa di Longiarù, morto durante un intervento di soccorso, e ai suoi familiari.”

“Accanto al dolore, proviamo anche una forte gratitudine“, prosegue Widmann, “gratitudine nei confronti di coloro che in caso di calamità svolgono il loro lavoro con professionalità, ben oltre i loro compiti, e anche nei confronti di coloro che generosamente e in modo volontario si impegnano per proteggerci. Questo esercito di volenterosi rende speciale la nostra provincia e fa sì che la nostra protezione civile sia una delle migliori. L’Alto Adige, che vanta un’economia sana e una buona rete sociale, in generale si colloca bene, anche perché nei casi di emergenza intervengono innumerevoli soccorritori e ci evitano il peggio. Quando il sole splenderà di nuovo, pensiamo anche a questo.”     

(AM)