Contenuto principale

Consiglio

Consiglio | 12.09.2018 | 12:58

Lavori Consiglio: Trasferimento di competenze dalla Regione alle Province autonome

Parere favorevole a disegno di legge costituzionale di modifica dello Statuto.

Il plenum del Consiglio provinciale ha esaminato questa mattina la proposta di deliberazione: Parere ai sensi dell’articolo 103, comma 3, dello Statuto speciale per il Trentino-Alto Adige/Südtirol sul disegno di legge costituzionale n. 11, d'iniziativa dei  senatori  SVP, recante “Modifiche allo Statuto speciale per il Trentino-Alto Adige/Südtirol per il trasferimento della competenza regionale in materia di ordinamento degli enti locali alle province autonome di Trento e di Bolzano”, che  prevede il trasferimento alle due Province autonome di Trento e Bolzano della competenza legislativa primaria in materia di ordinamento degli enti locali, finora riservata alla Regione Trentino-Alto Adige: per raggiungere questo obiettivo, tale materia viene stralciata dall'articolo 4 dello Statuto di autonomia (Funzioni della Regione) e reinserita all'articolo 8 (Funzioni delle Province); di conseguenza, i principi generali secondo i quali ai sensi dell'articolo 65 dello Statuto di autonomia i Comuni regolamentano l'ordinamento del personale verranno stabiliti da una legge provinciale e non più regionale; sempre con legge provinciale e non più regionale potranno essere anche istituiti nuovi Comuni e modificate le loro circoscrizioni e denominazioni. La Commissione speciale competente per le proposte di modifica dello Statuto aveva dato parere favorevole con 30 voti a favore e 1 contrario, quello di Alto Adige nel cuore che in aula ha ribadito la sua contrarietà, mentre la BürgerUnion-Südtirol-Ladinien, il Gruppo Verde e la Süd-Tiroler Freiheit si sono detti a favore, così come la Giunta provinciale. La delibera con parere favorevole è stata approvata con 26 sì, 1 no, 1 astensione.
Di seguito, su richiesta della SVP è stata rinviata la trattazione dei successivi disegni di legge costituzionale all’ordine del giorno (n. 29, n. 35 e n. 43). È stato ricordato che si era espressa in questo senso anche la commissione per l’esame delle proposte di modifica dello Statuto di Autonomia. Contraria al rinvio l’Alto Adige nel cuore.

* Il comunicato stampa viene redatto in forma impersonale ed essenziale nel rispetto delle disposizioni sulla Par condicio *

 

(MC)