Contenuto principale

Alle News

Consiglio | 11.06.2019 | 20:16

3a commissione: semplificazioni negli appalti pubblici

Parere favorevole a disegno di legge della Giunta provinciale; no a proposta del Team Köllensperger sulla sicurezza in slitta.

Presieduta da Helmut Tauber, la 3a commissione legislativa ha esaminato oggi due disegni di legge.

Dopo la discussione generale, è stato respinto il passaggio alla discussione articolata del dlp 18/19, Slittare in sicurezza (conss. Alex Ploner e altri, Team Köllensperger): 3 i voti a favore (conss. Hanspeter Staffler, Alex Ploner e Josef Unterholzner) a fronte di 5 contrari (pres. Helmut Tauber e conss. Gerhard Lanz, Helmuth Renzler, Carlo Vettori, Diego Nicolini). “La maggioranza in commissione”, spiega il pres. Tauber, “ha convenuto però sulla necessità di sensibilizzare gli utenti degli impianti, sia con attività di comunicazione che con cartelli alle stazioni di valle: a questo scopo si presenterà un’apposita mozione”.

Parere positivo, invece, è stato dato al dlp 22/19, Semplificazioni negli appalti pubblici (Pres. Prov. Arno Kompatscher), che ha ricevuto 6 voti favorevoli (pres. Tauber e conss. Renzler, Lanz, Vettori, Unterholzner ed Alex Ploner) e 2 astensioni (conss. Nicolini e Staffler). “L’obiettivo di fondo”, spiega Tauber, “è alleggerire le procedure facilitando il lavoro di tutti gli attori del sistema, dai progettisti alle imprese”. In questo senso, viene snellito il sistema dei controlli per appalti inferiori ai 150.000 €, con centralizzazione degli stessi presso l’Agenzia appalti: questo permetterà di evitare migliaia di procedimenti e i relativi costi. La verifica dei requisiti di partecipazione si farà solo alla stipula del contratto; inoltre, in riferimento alle specifiche dei criteri ambientali previsti dal Ministero per i quali mancano ancora norme concrete, viene prevista la possibilità di una deroga. Infine, il tetto massimo per l’affido diretto viene fissato a 150.000 €.

 

(MC)