Contenuto principale

Alle News

Consiglio | 13.09.2018 | 17:59

Lavori Consiglio: Variazioni al bilancio di previsione 2018

Esaminato e approvato con 17 sì, 5 no e 5 astensioni il disegno di legge provinciale 170/18. La seduta di oggi è terminata. I lavori riprendono domani mattina alle 10 con la presentazione della Relazione sull’attività 2017 da parte della Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Con il disegno di legge provinciale n. 170/18: “Variazioni al bilancio di previsione della Provincia autonoma di Bolzano per gli esercizi 2018, 2019 e 2020” (presentato dalla Giunta provinciale), contiene l'ultima variazione di bilancio per l'esercizio 2018 ed è l'ultima possibilità per effettuare riallocazioni prima del cambio legislatura che avrà luogo in autunno. Come spiegato dal presidente della Provincia, vengono distribuiti 75 milioni aggiuntivi, di cui 25 vanno ai contributi per gli impianti di risalita e 12 per i bus della SASA. Per il resto si tratta di spostamenti. Il fondo di riserva viene aumentato, e 67 milioni vengono spesi per i nuovi treni. Su richiesta del Gruppo Verde, la Giunta ha chiarito che i fondi per gli impianti di risalita vanno alle zone meno sviluppate e che ogni anno sono state aumentate le uscite per interventi sociali, anche per via della nuova legge sull’inclusione, e per le famiglie. Alla Süd-Tiroler Freiheit che sollecitava interventi sulle infrastrutture, ha spiegato che la dotazione per la manutenzione delle strade è solitamente di 30 milioni l’anno, ma quest’anno è stata raddoppiata a 60 milioni a causa di situazioni  particolari, il che significa anche doppio lavoro per la Ripartizione competente.

Con l’unico ordine del giorno trattato, il Gruppo Verde intendeva impegnare la Giunta ad avviare già nella fase finale della legislatura processi di monitoraggio, strategici, di sviluppo degli obiettivi e di definizione delle priorità al fini della riforma delle Ripartizioni Tutela dei beni culturali e Musei, e a trasmettere alla futura Giunta provinciale e alle Ripartizioni competenti gli obiettivi iniziali e i nuovi orientamenti delineati. La Giunta ha replicato sottolineando l’importanza della tutela dei beni culturali, in particolare ai sensi dell’identità, e in connessione con natura e cultura, e il proposito di diffondere la conoscenza dei relativi uffici. Le priorità, ha detto l’assessore competente, sono già state individuate sulla base di studi e concetti elaborati in un lungo periodo, pertanto la proposta andava respinta. Così è stato con 3 sì, 16 no e 8 astensioni.

Approvato poi il passaggio alla discussione articolata (17 si, 3 no e 7 ast.), i 5 articoli del disegno di legge sono stati approvati senza discussione, i primi tre di essi con emendamenti sostitutivi della Giunta.

Non essendoci dichiarazioni di voto, il dlp 170/18 è stato infine approvato con 17 sì, 5 no e 5 astensioni.

La seduta di oggi è conclusa. I lavori del Consiglio provinciale di Bolzano riprendono domani mattina alle 10.00 con la presentazione della Relazione sull’attività 2017 da parte della Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

(MC)